« Maggio 2010 | Main | Luglio 2010 »

28.06.10

Videoascolto - La primavera di A. Vivaldi Cl@sse 2.0 1A 2009-10

la primavera di A.Vivaldi.jpg


scarica quì il file zippato del videoascolto
Download file

La Traviata - Magia dell'Opera - Classi 2B e 2C 2009-10

La Traviata.jpg

Visualizza l'e-book la Traviata
La Traviata - videoascolto classi 2B e 2C 2009-10 Piranesi Roma Prof.ssa Mazzola

Spettacolo La Traviata - Teatro dell'Opera di Roma - 20 maggio 2010

46 12 5 2010 054.jpg


Spettacolo La Traviata - Salone Teatro G.B.Piranesi Roma - 10 giugno 2010

traviata est084.jpg

Cori dell'opera La Traviata:

Libiamo nei lieti calici
Si ridesta in ciel l'aurora
Noi siamo zingarelle
coro dei Matador
Oh Infamia orribile
Baccanale

traviata int083.jpg


L’impegno degli alunni musicalmente più abili ha influito positivamente sul coinvolgimento attivo di tutti, favorendo la partecipazione dei ragazzi meno attivi ed è importante sottolineare come ogni alunno abbia saputo autonomamente scegliere e operare nell’ambito delle attività a lui più congeniali sia esse del settore musicale, storico, letterario o tecnologico.
Questa attività progettuale, condivisa nella motivazione da tutti gli alunni delle due classi, ha avuto una positiva ricaduta didattica nella discipline coinvolte e nel processo di apprendimento scolastico generale, ha visto la crescita costante dell’interesse, dell’impegno, delle abilità e della creatività di tutti gli alunni sia pure a livelli differenti e si è rivelata adatta all’orientamento che è di uno dei fini di primaria importanza in questo tempo di scolarità.
La collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma è stata puntuale e positiva. Sono stati seguiti, dai docenti, tre incontri preparatori e di formazione presso il Teatro dell’Opera di Roma nel mese di marzo 2010 e attivate due prove, per gli studenti, con gli artisti del Teatro, nei mesi di aprile e maggio 2010 presso la nostra sede scolastica.

46 12 5 2010 059.jpg

Il viaggio d’istruzione, appositamente organizzato, nei luoghi verdiani del Parmense, si è rivelato appropriato, utile e didatticamente valido per il rinforzo di tutti gli obiettivi previsti nell’ambito delle discipline coinvolte ed è stato inoltre una splendida occasione di incontro e socializzazione per i ragazzi delle due classi.

OBIETTIVI FORMATIVI RAGGIUNTI

• Sviluppo della conoscenza di sé per accrescere la fiducia nelle proprie potenzialità.
• Miglioramento delle relazioni interpersonali con coetanei e adulti.
• Acquisizione di strategie funzionali allo sviluppo dell’autonomia, dell’autocontrollo e dell’autoregolazione.
• Sviluppo della consapevolezza che l’impegno personale è determinante per la buona riuscita del lavoro di gruppo.
• Sviluppo della socializzazione.
• Ottimizzazione del lavoro di gruppo e di interclasse.
• Sviluppo della motivazione all’apprendimento.
• Sviluppo della curiosità conoscitiva.
• Sviluppo dell’attenzione e concentrazione.
• Acquisizione delle abilità di controllo e gestione spazio-temporale.
• Miglioramento nell’uso di mezzi tecnologici indispensabili alla realizzazione dei metaprodotti e del prodotto finale rispettando tempi e spazi obbligati.
• Uso corretto e creativo dei mezzi di produzione del suono e dell’immagine
• (registratori, computer, scanner, stampante, internet ecc.).
• Acquisizione delle metodologie del compito reale, costruttivismo e apprendimento attivo e collborativo per lo sviluppo della capacità progettuale e di lavoro di gruppo nella condivisione di un progetto articolato, nel rispetto dell’altro, dei tempi, delle scadenze e dei materiali della qualità del prodotto finito.
• Uso delle moderne tecnologie computerizzate nella progettazione e realizzazione di un lavoro didattico ipermediale.
• Sviluppo della creatività e delle capacità espressive.
• Affinamento del gusto estetico-musicale e artistico.
• Avvio del giudizio critico.

Contenuti trattati nell'area musicale:
- Nascita e sviluppo del melodramma
- G. Verdi
- La Traviata
- Analisi storico-letteraria relativa all’opera studiata
- Concertazione, nelle due classi, di 6 interventi corali dell’opera da cantare in occasione dello spettacolo del 20 maggio al Teatro dell’Opera di Roma con prove singole e a classi aperte.
- Prove, in sede scolastica, con gli esperti del Teatro dell’Opera di Roma.
- Progettazione e realizzazione dell’ ipermedia G. Verdi e La Traviata , collaborativo tra le due classi.
- Stampa del libretto dell’ipermedia G. Verdi e La Traviata
- Preparazione didattica e conduzione viaggio d’istruzione nei luoghi verdiani
- Spettacolo al Teatro dell’Opera di Roma, il 20 maggio 2010, in collaborazione con gli artisti del Teatro dell’Opera di Roma e con altri 950 alunni di scuole romane e del Lazio.
- Spettacolo e mostra pubblica La Traviata, nel Teatro della sede scolastica, il 10 giugno 2010.
- Progettazione e realizzazione multimediale del video G.Verdi e le terre verdiane

46 12 5 2010 060.jpg

METODOLOGIE USATE

- Learning by doing.
- Blended learning.
- Media communication.
- Costruzionismo e costruttivismo.
- Apprendimento attivo e collaborativo.
- Didattica laboratoriale.
- Discussioni guidate e didattica del decentramento dei punti di vista.
- Sperimentazione dei diversi linguaggi creativi.
- Collegamenti interdisciplinari.
- Metodo della ricerca.
- Individualizzazione.

VERIFICHE EFFETTUATE

• Esercizi di ascolto.
• Esercizi di vocalità con particolare riferimento al controllo dell’intonazione, della dinamica e dell’agogica e del senso ritmico corale.
• Sintesi orale sui contenuti musicali, artistici, socio-culturali inerenti il tema trattato.
• Realizzazione ipermedia “G. Verdi e La Traviata”.
• Realizzazione del video “G. Verdi e le Terre verdiane”.
• Realizzazione depliant invito allo spettacolo, copertine cd e impaginazione libri con software adeguati.

teatro opera.jpg

PRODOTTI FINALI classi 2B e 2C
• Spettacolo La Traviata al Teatro dell’Opera di Roma, 20 maggio 2010, quali componenti del coro. (Prof.sse Mazzola-Muccioli-Santoni)
• Spettacolo e mostra finale La Traviata nella sede scolastica, 10 giugno 2010. (Prof.sse Mazzola-Muccioli-Santoni)
• Ipermedia “G. Verdi e La Traviata”. (Prof.ssa Mazzola)
• Libro G. Verdi e La Traviata”. (Prof.ssa Mazzola)
• Libro “Magia dell’Opera 2B”. (Prof.ssa Muccioli)
• Libro “Magia dell’Opera 2C”. (Prof.ssa Santoni)
• Viaggio d’istruzione nei luoghi verdiani.(Prof.sse Mazzola-Muccioli)
• Video “G. Verdi e le Terre verdiane”. (Prof.ssa Mazzola)
• Video “ Un viaggio musicale…” (Prof.ssa Muccioli)
• Pubblicazione lavoro intermedio e finale sul Weblog: Musica@scuola (Prof.ssa Mazzola)

46 12 5 2010 055.jpg

Grandi Musicisti 3A 2009-10

GRANDI MUSICISTI musica.jpg

Progetto della classe 3A 2009-10.
•Ogni alunno ha ricercato e approfondito l’arte di un musicista a partire da un aneddoto della sua vita e ha contribuito alla scrittura e realizzazione collaborativa di un ipermedia complesso.

Contenuto
•L’arte e la vita dei più grandi musicisti del patrimonio culturale musicale internazionale a partire da aneddoti e curiosità della loro vita:
L.V. Beethoven, G. Paisiello, N. Paganini, G.B. Pergolesi, F. Mendelssohn-Bartoldy, G. Rossini, W.A.Mozart, C. Saint-Saens, E. Grieg, F. Listz, G. Bizet, F. Schubert, G. Donizetti, G.F. Haendel, G. Pierluigi da Palestrina, G. Tartini, J.S. Bach, F.J. Haydn, L. Perosi, J. E. Massenet, R. Wagner, P. Mascagni, A. Toscanini, G. Verdi, L. Cherubini, C. Debussy.

METODOLOGIE USATE

• Costruzionismo e costruttivismo.
• Apprendimento attivo e collaborativo.
• Apprendimento per ricerca, scoperta e sperimentazione.
• Individualizzazione.
• Lavoro di gruppo.

PRODOTTI FINALI

• Ipermedia “Grandi Musicisti” su supporto CD-Rom.
• Libro ““Grandi Musicisti”” Curiosità, aneddoti, biografie e opere.
• Pubblicazione lavoro intermedio e finale sul Weblog: Musica@scuola http://blog.eun.org/musica.

Visualizza l'e-book Grandi musicisti

I grandi musicisti 3A Piranesi 2009-10 Prof.ssa M.R.Mazzola

Progetto europeo eTwinning...un esempio di apprendimento collaborativo!


Naviga il blog, in lingua veicolare francese, del nostro progetto eTwinning Les villes d'Europe: Rome- Athènes

http://blog.eun.org/rome-athenes

etwinning%20grecia.jpg

eTwinning è l’iniziativa principale del Programma dell’Unione Europea di eLearning.
Promuove la collaborazione scolastica in Europa attraverso l’uso delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) fornendo sostegno, strumenti e servizi per facilitare le scuole nella formazione di partenariati a breve e lungo termine in qualsiasi materia scolastica.
Si configura come un innovativo rapporto di partenariato pedagogico tra due o più scuole di Paesi europei che utilizzi in modo costante le TIC per consentire alle scuole gemellate di creare e gestire un progetto comune, vale a dire un’attività didattica innovativa e prolungata nel tempo.
Il gemellaggio elettronico garantisce alle scuole partecipanti innumerevoli benefici, quali lo scambio di conoscenze, esperienze, buone prassi, nonché il confronto fra i metodi di insegnamento, permettendo un accrescimento culturale, linguistico ed umano dei partecipanti. Offre, quindi, agli istituti gemellati delle opportunità di ammodernamento e di arricchimento uniche e permette loro di proiettarsi da protagonisti nel contesto europeo e trasmettendo la consapevolezza che viviamo in un’Europa unita, sempre più integrata, multilinguistica e multiculturale.

eTwinLogo.gif

Il progetto didattico “Les villes d’Europe: Rome - Athènes”ha continuato nel II anno di attività, un contatto culturale, epistolare e di apprendimento attivo e collaborativo con altri alunni e docenti della scuola greca IV Gymnasio Peristeriou di Atene.
L’ambiente di scambio, condivisione e di pubblicazione dei materiali e dei risultati è stato il blog “Les villes d’Europe: Rome - Athènes” indirizzo http://blog.eun.org/rome-athenes/.

CONTENUTI Anno II

• La cultura greca e la cultura italiana, a confronto, in Europa.
• La nuit en Greece et en Italie.
• Sonata al chiaro di luna di Beethoven.
• Claire de lune di Debussy.
• Piccola fuga di Bach.
• Toccata e fuga in re min. di Bach.
• Canone di Bach.
• L’Histoire de Babar di F. Poulenc.
• Scambio di prodotti multimediali a scopo socio-aggregativo-affettivo.
• Scambio di esperienze scolastiche delle classi coinvolte.
• Analisi e adesione al Manifesto europeo delle alunne e degli alunni europei.
• Fotografia e fotoritocco digitale.
• Realizzazione di presentazioni multimediali.
• Realizzazione di video-musicali.
• Composizione scritta e comprensione di documenti orali e scritti in lingua veicolare.
• Conversazione in chat e uso veicolare della Lingua francese.

multimedia_tools_etwinning_shortened.jpg
COMPETENZE MATURATE dagli studenti

• Competenza linguistica informatica
• Competenza paralinguistica
• Competenza cinesica
• Competenza prossemica
• Competenza socio-culturale
• Competenza performativa
• Competenza comunicativa
• Competenza relazionale
• Competenza estetica e critica
• Sviluppo del senso di responsabilità.

service_learning.gif

OBIETTIVI COGNITIVI E FORMATIVI RAGGIUNTI dagli studenti

• Acquisizione della capacità di saper scegliere e adattare i dati oggetto di scambio con gli alunni delle scuola partner greca.
• Acquisizione della capacità di scelta del layout grafico dei documenti da condividere in rete.
• Acquisizione della capacità di rielaborazione di testi, ritocco immagini, ottimizzazione di file musicali oggetto di scambio.
• Acquisizione della capacità di traduzione in lingua veicolare dei documenti oggetto di scambio.
• Acquisizione della capacità di rielaborazione e ottimizzazione delle informazioni ricevute.
• Implementazione dell’uso di una lingua veicolare (Francese).
• Acquisizione della capacità di buona collaborazione a distanza nel rispetto della netiquette e delle norme di buon partenariato.
• Uso delle TIC come principale mezzo di comunicazione nel rispetto di tempi, scadenze e spazi obbligati.
• Miglioramento nell’uso di mezzi tecnologici indispensabili alla realizzazione dei metaprodotti e del prodotto didattico finale.
• Uso corretto e creativo dei mezzi di produzione del suono e dell’immagine
(registratori, fotocamera digitale, computer, scanner, stampante, internet ecc.).
• Sviluppo di buoni rapporti epistolari via internet con coetanei greci nella prospettiva di poter creare amicizie personali.
• Sperimentazione della dimensione spazio-temporale virtuale attraverso l’esperienza di gemellaggio in rete.
• Maturazione delle risorse fisiche (mezzi percettivi e corporei), delle risorse affettive (accettazione di sé e dell’altro anche nell’ottica delle diversità e complementarità delle specifiche capacità individuali), sviluppo e consolidamento delle risorse intellettive (comprendere, analizzare, sintetizzare e produrre).
• Conoscenza e sperimentazione di una forma di apprendimento collaborativo in rete.
• Sperimentazione di percorsi di lavoro autonomo e di gruppo, metodologia e socializzazione attraverso la condivisione di un progetto comune (Costruttivismo e Costruzionismo sociale).
• Presa di coscienza dell’importanza della propria cultura e sviluppo del senso di appartenenza come base per la formazione di un atteggiamento aperto verso la ricchezza della varietà dell’espressione culturale di altri Paesi europei.
• Adesione al Manifesto europeo delle alunne e degli alunni europei.
• Consolidamento dell’integrazione degli alunni di più paesi europei al fine dell’ arricchimento multiculturale .
• Autoespressione mediante un’ampia gamma di mezzi di comunicazione.
• Sviluppo della creatività, delle capacità espressive ed estetiche.
• Orientamento, potenziamento e recupero.

Kidslitter.jpg

METODOLOGIE USATE

• Learning by doing
• Blended learning
• Media education
• Costruttivismo e costruzionismo sociale.
• Apprendimento attivo.
• Apprendimento collaborativo.
• Interdisciplinarità.
• Lavoro di gruppo.

informationprocessing.jpg


social-media-trends-2009jess3.jpg


How_to_recycle_your_old_computer_system.jpg

Blended-Learning-Logo-v1.png


Infine...
L’impegno degli alunni più creativi ed abili nell’uso delle TIC ha influito positivamente sul coinvolgimento partecipativo dei ragazzi meno attivi e ogni alunno ha saputo autonomamente scegliere e operare nell’ambito delle attività a lui più congeniali sia esse del settore musicale, linguistico, storico-artistico o tecnologico.
Il carattere collaborativo e attivo dell’apprendimento, congiunto all’uso delle nuove tecnologie applicate alla didattica, ha favorito lo sviluppo di conoscenze e competenze in quasi tutti gli alunni della classe.
Questa attività progettuale, condivisa nella motivazione da tutti i partecipanti, ha avuto una positiva ricaduta didattica nelle discipline di Musica e Lingua Francese e nell’affezione allo studio scolastico generale. Ha sensibilizzato e orientato, gli alunni e i docenti della classe coinvolta nella nostra Scuola e gli alunni e docenti partner, verso una migliore integrazione multicultare nel quotidiano locale e in direzione transnazionale.
I blog: “Les villes d’Europe: Rome - Athènes” http://blog.eun.org/rome-athenes/ e Musica@scuola http://blog.eun.org/musica) si sono rivelati utile ai fini dell’ottimizzazione dello scambio di informazioni, materiali, comunicazioni del docente e degli alunni al docente, della pubblicazione dei risultati in itinere e finali e anche come mezzo di espressione del progetto stesso.
La collaborazione con la docente referente della Scuola greca Prof.ssa Georgia Pezou è stata sempre molto puntuale, propositiva e efficacemente collaborativa e entusiasmante.

PRODOTTI FINALI

• Blog “Les villes d’Europe: Rome - Athènes” http://blog.eun.org/rome-athenes/
Libretto “Les villes d’Europe: Rome – Athènes” ">http://blog.eun.org/rome-athenes/
• Libretto “Les villes d’Europe: Rome – Athènes”
• Mostra eTwinning 2010
• Pubblicazione lavoro intermedio e finale sul blog: Musica@scuola http://blog.eun.org/musica.

Notre chère madame Georgia...progetto europeo eTwinning 2008-2010

Notre chère madame Georgia,
Nous vous remercions beaucoup pour les nouvelles que vous nous avez envoyées à travers notre professeur Madame Mazzola. Nous appris ave récrit les nouvelles sur la situation économique et sociale de notre chère Grèce et de ses habitants. Nous vous comprenons parce que même en Italie la situation est assez délicate et beaucoup de familles italiennes souffrent des difficultés soit économique soit sociales. Nous vous remercions pour nous avoir donné la chance de vous connaitre et d’avoir eu des contacts personnels pas seulement scolastiques. L’école va terminer mais nous désirons garder notre annuité en espérant de vous voir un jour ici a Rome au même à Athènes.
Madame Mazzola et madame Pansini, vous envié leur salutations et tout leur souhaits pour la nouvelle année scolaire 2010-2011 en vous remerciant de la précieuse collaboration didactique. Au revoir

Les élèves de la III sez. B 2009-10 G.B.Piranesi
Anna Maria Pansini et Maria Rosa Mazzola

stamp blog atene 071.jpg

per leggere il blog Les villes d'Europe: Rome - Athènes
URL http://blog.eun.org/rome-athenes/


46 12 5 2010 052.jpg


Merci beaucoup!!! Au revoir...