Main

26.03.14

Ci siamo trasferiti...

Dopo 7 anni di fedeltà alla piattaforma MT topnav-logo-popup.gif
abbiamo eportato i nostri contenuti su Musica e Tecnologie @ scuola
Continuate a seguirci!
Grazie Movable Type!!
Maria Rosa Mazzola
71638.jpg

29.01.14

Videogalleria delle nostre esperienze didattiche

Gli interrogativi della vita. Video didattico realizzato dagli alunni della Scuola Secondaria di I Grado G. B. Piranesi di Roma in occasione del Giubileo del 2000. Classe IIIA 1998-99. (Video analogico restaurato). ------------------------------------------ La Traviata classe 3B a.s. 2002/03 SMS GB Piranesi Roma - a cura di M.R.Mazzola, O. De Filippis - O. Muccioli. Teatro musicale a ombre cinesi. Orchestra dal vivo (preludio) e arie cantate da R. Scotto, A. Kraus e R. Bruson / Philarmonia Orchestra diretta da R. Muti Londra, Kingsway Hall, luglio 1980. ---------------------------------------------------------------- RAI - geo & geo - 23 settembre 2003 - SMS GB Piranesi Roma Sez. A 2003-04 In battello sul Tevere da Roma a Fiumicino - Città come scuola - SMS GB Piranesi 04 aprile 2004 - Sez A F Prof.sse M.R.Mazzola - G. De Cinti ----------------------------------------------------------------- Bioparco Roma - mostra riciclaggio 24 febbraio 2004. Sez. C 2003-04 SMS GB Piranesi Roma ------------------------------------------------------------------- Parigi 2004 --------------------------------------------------------------------------------- Mostra di sculture e strumenti musicali realizzati con materiali di recupero. Alunni delle sezioni ABC a cura delle Prof.sse M.R.Mazzola e O. De Filippis. Inaugurazione 10 febbraio 2004 alla presenza dell'On. Vittorio Sgarbi. -------------------------------------------------------------------- "Serenata per l'Europa" di M.R.Mazzola - Sez A B C, Gruppo Musicando Insieme e Flauto traverso della SMS GB Piranesi Roma 24 01 04. Progetto Sculture e suoni. Strumenti musicali realizzati con materiali di recupero. ------------------------------------------------------------------- Portofino -------------------------------------------------------------------- Laboratorio Rock 3C 2004 05 SMS GB Piranesi -------------------------------------------------------------------- Purple Haze - Laboratorio Rock - Classe 3C SMS GB Piranesi Roma 2004-05. Progetto Musica è...multiculturalità a cura di M.R.Mazzola e O. De Filippis. ------------------------------------------------------------------------- Adotta un monumento - Fontana dei fiumi Piazza Navona Roma 20 aprile 2006 Sez ABC - Gruppo Musicando Insieme 2005/06 - "IL viaggio di Amadeus" di J. Perez Forte -------------------------------------------------------------------- Roma 2006 - Incontro Internazionale di Progetto Comenius 1.3 RAME - Italia, Grecia, Lituania, Portogallo, Romania. ---------------------------------------------------------------------- Atene 2006 ------------------------------------------------------------------------- Adotta un monumento - Fontana dei fiumi Piazza Navona Roma Saltarello 20 aprile 2007 Sez ABC Gruppo Musicando Insieme -Sbandieratori SMS GB Piranesi Roma --------------------------------------------------------------------- "La leggenda del pianista sull'oceano" Classe 2A 2006/07 SMS GB Piranesi Roma. Tratto da "Novecento" di A. Baricco. Voce recitante Eugenio Allegri. Musica di Ennio Morricone. Ricerca fotografica e fotografie originali degli alunni della classe 2A della SMS GB Piranesi. Regia e montaggio multimediale di M.R.Mazzola. progetto europeo eTwinning "Media e Musica" con il Regno Unito e la Germania. ------------------------------------------------------------------- La scuola con eTwinning. S.M.S. G.B. Piranesi Roma. Referente Prof.ssa Maria Rosa Mazzola. eTwinning è l'iniziativa principale del Programma dellUnione Europea di eLearning. Promuove la collaborazione scolastica in Europa attraverso l'uso delle Tecnologie dellInformazione e della Comunicazione (TIC) fornendo sostegno, strumenti e servizi per facilitare le scuole nella formazione di partenariati a breve e lungo termine in qualsiasi materia scolastica. Si configura come un innovativo rapporto di partenariato pedagogico tra due scuole di due Paesi europei che utilizzi in modo costante le TIC per consentire alle scuole gemellate di creare e gestire un progetto comune, vale a dire unattività didattica innovativa e prolungata nel tempo. Il gemellaggio elettronico assicura alle scuole partecipanti innumerevoli benefici, quali lo scambio di conoscenze, esperienze, buone prassi, nonché il confronto fra i metodi di insegnamento, permettendo un accrescimento culturale, linguistico ed umano dei partecipanti. Offre agli istituti gemellati delle opportunità di ammodernamento e di arricchimento e permette loro di proiettarsi da protagonisti nel contesto europeo, in unEuropa unita, sempre più integrata, multilinguistica e multiculturale. Referente Prof.ssa Maria Rosa Mazzola Precedenti attività in eTwinning: •Coordinamento partenariato Italia/Inghilterra/Germania: Progetto Media e Musica 2006-07 Certificato dall'Unità eTwinning Europea. •Coordinamento partenariato Italia/Portogallo: Progetto Piazza Europa 2007-08. Certificato dall'Unità eTwinning Europea. Docenti M.R.Mazzola- A.M.Pansini. •Coordinamento partenariato Italia/Grecia: Progetto Città dEuropa: Roma- Atene 2008-09.Certificato dall'Unità eTwinning Europea. Docenti M.R.Mazzola- A.M.Pansini. •Partecipazione, in rappresentanza della Regione Lazio, al Seminario interregionale Il contributo di eTwinning all'innovazione di Pistoia 25 e 26 ottobre 2007. •Composizione slogan eTwinning 2007-08. •Composizione jingle eTwinning 2007-08. ---------------------------------------------------------------------- Bordeaux 2007 -------------------------------------------------------------------------- Venezia 2007 -------------------------------------------------------------------------- Lisbona 2007 --------------------------------------------------------------------------- Artinscena Ali di libellula - Musiche e immagini verso il '900 - Backstage - SMS GB Piranesi Roma - Classi terze A B C e gruppo Musicando Insieme 2007-08 SMS GB Piranesi Roma - Opera teatrale ideata e realizzata dai docenti M.R.Mazzola e L. Capodilupo. Musica di scena "I tre musici" di M.R Mazzola. Monologo inedito di L. Capodilupo. Scenografie degli alunni delle classi IIIA, IIIB, IIIC della SMS GB Piranesi Roma. ---------------------------------------------------------------------- Immagini romane dal Gianicolo...e non solo. Fotografia e Montaggio di Maria Rosa Mazzola. "Nina, si voi dormite" di Leonardi-Marino (1901) cantata da Gigi Proietti. In sta nottata piena, de dorcezze, pare che non esisteno dolori, un venticello spira, chè na carezza, smove le fronne e fa sboccià li fiori. Nina si voi dormite, sognate ch' io ve bacio, che v'addorcisco er sonno, cantanno adacio adacio. Profumo de li fiori, ve confonne, er canto mio se perde, fra le fronne. Nina si cò sto canto io vho svegliata, m'arriccomanno che me perdonate, l'amore nun se frena, o Nine amate, chè a volè bene no, nun è peccato. Nina si voi dormite, sognate ch' io ve bacio, che v'addorcisco er sonno, cantanno adacio adacio. Profumo de li fiori, ve confonne, er canto mio se perde, fra le fronne. Profumo de li fiori, ve confonne, er canto mio se perde, fra le fronne. ----------------------------------------------------------------------- Immagini di Roma: Piazza di Spagna...e non solo. Fotografia e Montaggio: Maria Rosa Mazzola. Stornello romano cantato da Alvaro Amici. Stasera so tornato, o Roma mia, perché de te sò troppo innammorato, ner core avevo la malinconia vedennote più bella t'ho trovato. Cè na campagna: è tutta profumata sull'Appia Antica è pieno de splendore, chi è poeta fa 'na passeggiata chi è nnammorato cè va a fà l'amore. Se fai l'amore ar Pincio co 'na straniera la baci mentre in cielo cala er sole, la strigni e senti l'anima che è leggera è il frutto della gioia e dell'amore. Dar Pincio ar Colosseo e tutto intorno San Pietro, San Giovanni, in dò te vai? De Roma cè nè sola una ar monno, e chi l'ha vista nun se scorda mai. ---------------------------------------------------------------------- Praga 2008 ----------------------------------------------------------------------- Vienna 2008 ---------------------------------------------------------------------- Escursione alla Quacella Parco delle Madonie ( Monte Quacella 1869 m s.l.m.). 17 Agosto 2008. Fotografia e Montaggio: Maria Rosa Mazzola. Immagini degli Abiens nebrodensis.Il Geoparco custodisce esemplari rari di Abiens nebrodensis, arbusti risalenti all'ultima grande glaciazione che, in epoca remota, trovarono in Sicilia una zona ecologica favorevole. Sono stati condotti vari studi per conservare questa specie floristica e mantenerne la purezza genetica; un progetto Life, ha permesso di custodirne i semi. Organizzazione escursione Pro loco Isnello (PA). ------------------------------------------------------------------ Escursione a Pizzo Cervi (Monte dei Cervi 1794 m s.l.m)- case di Mastru Pippinu - Parco delle Madonie - 13 Agosto 2008. Fotografia e Montaggio: Maria Rosa Mazzola. Percorso di grande pregio naturalistico e di splendidi colori. Larea di Piano Cervi è infatti rinomata per le numerose specie di farfalle che ospita. Immagini del laghetto stagionale (asciutto) di Piano Cervi immerso in una imponente faggeta arricchita da orchidee selvatiche. I fossili visibili nel video, presenti sulle rocce carbonatiche,testimoniano la vita di un mare esistito 200 milioni di anni or sono che oggi è un monte di oltre 1700 m sul livello del mare.Queste montagne sono vive ed è ancora costante il loro fenomeno di crescita di 6 cm. ogni 100 anni. Organizzazione escursione Pro Loco Isnello (PA). -------------------------------------------------------------------------------- Suggestive immagini autunnali di Georgia Pezou ( Atene) e Maria Rosa Mazzola(Roma). Musica di G. Mahler: Sinf. n.5 Adagietto. Parco delle Madonie (Sicilia), Dolomiti, Monte Livata (Lazio), Olevano Romano (Monti Simbruini Lazio) Pistoia (Toscana) e altro... dedicato agli alunni e alla Prof.ssa A.M.Pansini della S.M.S. G.B.Piranesi di Roma (Italia) e agli alunni del 4o Gymnasio Peristeriou di Atene (Grecia). ------------------------------------------------------------------- Inverno Fotografia e montaggio Maria Rosa Mazzola Musica: Antonio Vivaldi "Inverno" II Mov. da Le quattro stagioni Tromba Leonardo Maniscalco (Live 9 luglio 2000). ... passar al fuoco i dì quieti e contenti, mentre la pioggia fuor bagna ben cento; ... (A. Vivaldi) -------------------------------------------------------------------- Tramonto a Roma giugno 2009 --------------------------------------------------------------------- Friday, December 5 Eugenia Tesoro - What's NEAC Participants' Introduction: Nadejda Tsocheva Stanka Borisova Asya Ivanova Danica Crnov - Marija Brinjak Tiiu Kreegipuu Anastasia Diktaki Carlo Davoli Maria Saletta Longobardo Maria Rosa Mazzola Vilma Krasauskaite & Daiva Vaikutiene Ildrid Jørem Carla Andreia Ferreira Maria Rosalina Moura Tania Radu Irina Vladutescu Gabriela Stoffanova Ivan Janez Domitrovič - Urska Sotler Nurullah Kılınç Resul Babaoğlu Saturday, December 6 Best practices: Healty diet through regional cuisine by Adam Kubera - Szkola Podstawowa nr 113, Łódz (Poland) European Alimentary Culture Portfolio by Carmela Coppola, IPSAR Luigi de' Medici, Ottaviano (Italy) It's up to you! - Feel better with healthy food by Anitha Wikander - Sköle skola, Matfors (Sweden) Knowing, knowing you through our European Alimentary Culture by Consuelo Barranquero Ramòn - C.P. El Castell, Albalat dels Sorells (Spain) Using art to change eating behaviour patterns by Ildrid Jørem - Lørenskog Videregäende Skole, Strømmen (Norway) Eating in harmony with nature by Concetta Gentile - I.S.I.S. A. M. de Liguori, Acerra (Italy) La cena é pronta: alimentary culture and theatre by Vincenzo Grisostomi Travaglini & Gianni Altavilla Where is going the European Union: how to cooperate to build new Europe by Luc Fuhrmann Citizenship Education in the European Schools by Antonella Turchi Monday, December 8 The communication psychology by Xavier Ecoutin The white book on the intercultural dialogue by Alain Flouret Biosphere reserve: preserving natural resources by Guillaume Couturier Tuesday, December 9 European funds in the field education: Comenius & Grundtvig by Ilaria Saturni ------------------------------------------------------------------------- Stoccolma 2009 ---------------------------------------------------------------------- Presentazione Cl@ssi 2.0 S.M.S. G.B.Piranesi Roma Referente Prof.ssa M.R.Mazzola ----------------------------------------------------------------------- Tutorial per l'uso di un software adatto alla gestione video/audio delle immagini. Tutorial destinato all'uso didattico del software. ----------------------------------------------------------------------- Il Parco Naturale Regionale Sirente-Velino occupa una superficie di 50.288 ettari nel cuore dell'Abruzzo, a sud di L'Aquila. Cuore geografico delle montagne d'Abruzzo, il Velino (2.487 m) e il Sirente (2.349 m) offrono a chi ne visita le valli, gli altopiani e le vette tutti i motivi d'interesse dei massicci più elevati dell'Appennino. Pareti rocciose, canyon, circhi glaciali, creste modellate dall'erosione compongono uno spettacolare ambiente di alta montagna. Faggete e praterie d'alta quota, fenomeni carsici e fioriture, la presenza del lupo, dell'aquila, del cervo e del grifone completano il quadro. Il clima rigido - il Velino e il Sirente sono i massicci appenninici più lontani dal mare - rende possibile nel Parco la presenza di piante che vivono di norma in luoghi più freddi. Fino ai 1.000 metri circa, la vegetazione è dominata da querce, e in particolare da roverella. Nel Parco del Sirente-Velino è stata più volte segnalata la presenza dell'orso marsicano. Tra i mammiferi gli si aggiungono il cinghiale, la volpe, il ghiro, la donnola, la martora, il gatto selvatico, la faina, lo scoiattolo, la lepre. Sicuramente presente nell'area protetta è il lupo. Tra i rapaci notturni si possono incontrare il gufo reale, il gufo comune, la civetta. ------------------------------------------------------------------------ Camposcuola Policoro (MT) 23-27 febbraio 2009. Classe 2A S.M.S. G.B.Piranesi Roma. ---------------------------------------------------------------------- Terre verdiane 2010 --------------------------------------------------------------------- Sardegna 2010 3-8 maggio ---------------------------------------------------------------------- Paris Pasqua 2010 ---------------------------------------------------------------------- La Traviata 20 maggio 2010 2B 2C GB Piranesi Roma. Progetto "La scuola all'Opera" in collaborazione con il Teatro dell'Opera di Roma. ---------------------------------------------------------------------- Viva l'italia! Spot di Ludovica Colella a cura di M.R.Mazzola - Scuola Secondaria di I grado G.B.Piranesi Roma - cl@sse 2.0 2A a.s.2010-11. ------------------------------------------------------------------------- Fuochi d'artificio per l'anniversario dei 150 anni dell'Unità d'Italia. Roma Celio 17/03/2011 ore 00.00 -------------------------------------------------------------------------- L'Unità d'Italia è bene rappresentata dalle bellezze urbanistiche dei capoluoghi regionali. Videospot realizzato da Ludovico Marcellini della cl@sse2.0 2A Piranesi Roma - Prof.ssa M.R.Mazzola. progetto 150° aniversario dell'unità d'Italia - La Musica e il sentimento patriottico. --------------------------------------------------------------------------- La maledizione di Macbeth. Curiosa ricostruzione di coincidenze funeste legate all'opera Macbeth. Video realizzato da Sarah Martucci della classe 3A GB Piranesi di Roma. Progetto O Patria mia! La Musica e il sentimento patriottico in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia. ------------------------------------------------------------------------------- La Musica, nell'età del Risorgimento, servì alla causa nazionale. Presentazione del sito web O Patria mia! a Musica e il sentimento patriottico www.patriamia.tk - Roma 08 giugno 2011 Salone Teatro G.B.Piranesi. Il sito web, realizzato da 97 alunni delle classi 3A 3B 3C e 2A cl@sse 2.0 della Scuola Secondaria di I grado G.B.Piranesi di Roma, facilitati dalla Prof.ssa Maria Rosa Mazzola, tratta il tema Musica/sentimento patriottico, attraverso l'analisi di opere liriche espressive dei sentimenti patriottici, di canti popolari del risorgimento e canti di lode alla Patria, documenti vari e curiosità. Il sito web è uno strumento e un prodotto didattico URL: www.piranesi150.altervista.org --------------------------------------------------------------------------- Francesco Bajardi ballata in C Minor pianista Carlo Zecchi registrazione del 1926 Francesco Bajardi nacque a Isnello (PA) il 23/4/1867. Fu allievo, a Palermo, del M.° Caracciolo (pianoforte) e del M.° Platania (composizione). A Roma studiò composizione con i M.i De Sanctis e Falchi e pianoforte con il grande M.° Giovanni Sgambati, allievo di Franz Listz. In qualche autorevole recensione si dice che lo stesso Bajardi fu allievo di Listz. Il Bajardi si esibì a Londra nel 1884, vinse il premio Casa musicale F. Boisselot nel 1885 e il premio pianistico Franz Liszt nel 1893. Nel 1894 diede un concerto a Pietroburgo. Partecipò attivamente alla vita musicale romana e italiana del periodo post-unitario insieme ad altri suoi importanti amici, allievi anch'essi del Maestro Sgambat. Francesco Bajardi fu docente di pianoforte al Conservatorio S. Cecilia in Roma e nel 1926 fu componente di una delle dieci commissioni ministeriali incaricate di redigere i programmi di esame di pianoforte e organo insieme a Francesco Cilea, Alfredo Casella, Remigio Renzi, Florestano Rossomandi, Ernesto Consolo e Luigi Ferrari-Trecate. Gli allievi del Bajardi hanno ricordato con affetto e grande dedizione il loro Maestro: Dante Alderighi da Taranto, Mario Bartoccini, Carlo Zecchi il quale giudicò sempre prezioso lo studio con Francesco Bajardi, e che riconosceva in quel suo primo maestro soprattutto una inclinazione poetica. Francesco Bajardi è autore di diverse composizioni per pianoforte solo e per pianoforte e orchestra. Morì a Roma il 17 settembre 1934. La casa natale di Isnello, in Corso Vittorio Emanuele, espone una targa commemorativa dei suoi natali madoniti e la storica Banda Musicale di Isnello è intitolata al suo nome. ----------------------------------------------------------------------------- Le versioni della mezza noce di Annalisa Maniscalco - Giulio Perrone Editore. Booktrailer di Maria Rosa Mazzola Musica "Vento" di Lorenzo Di Toro Metropolitana di una grande città. Un uomo, nell'ora di punta, intreccia le mani contro il petto, poi, di colpo, un rumore secco. Molti passeggeri si voltano. Ma lui, non curandosene, si fruga il palmo della mano e porta alla bocca il gheriglio di una noce. Una ragazza dai pensieri troppo fitti intorno agli occhi non riesce a distogliere lo sguardo. Una donna anziana con un medaglione troppo pesante smette per un istante di desiderare un posto a sedere. E un uomo calcato nel bavero del suo soprabito osserva assorto ogni gesto del bizzarro passeggero. Un'altra noce viene aperta e consumata. Ma, a uno scossone del treno, da quelle mani scivola in terra un mezzo guscio. I tre personaggi seguono quel breve volo, e nel tragitto, i loro occhi di sfuggita si incontrano, prima che la mezza noce inspiegabilmente sparisca. Comincia così la sfida insieme letteraria e filosofica di questo romanzo d'esordio della giovane e promettente Annalisa Maniscalco: raccontare le tre vite, quella della ragazza che voleva essere un'ombra, dell'uomo con l'impermeabile e della donna con la catenina, e intrecciare a questo dettato narrativo anche la vita alternativa che ogni personaggio cuce addosso agli altri personaggi, immaginandola sulla scorta di gesti spiati dalla finestra, di brevi frasi scambiate nello spazio d'attesa tra il rosso e il verde di un semaforo. Un affascinante gioco di specchi, con un ritmo narrativo sempre incalzante, che dimostra come davvero possiamo essere in ogni momento uno, nessuno e centomila a seconda degli occhi che ci guardano e ci inventano. (Tratto da http://giulioperroneditore.it/node/533) http://www.annamaniscalco.altervista.org/ ------------------------------------------------------------------------ video didattico Benvenuti al nord di Mariano A. 2012 G.B.Piranesi Roma ----------------------------------------------------------------------- Report anno II sperimentazione cl@sse 2.0 Scuola Secondaria di I Grado G.B. Piranesi Roma. Cl@sse 2.0 3A Piranesi 2010-11 - Docente referente Prof.ssa M. R. Mazzola. ------------------------------------------------------------------------- La chiave di Sara prodotto dagli alunni della Scuola Secondaria di I Grado G.B.Piranesi Roma ------------------------------------------------------------------------- Alice in Wonderland di Amin V G.B.Piranesi Roma (2010) ------------------------------------------------------------------------ Vasco Rossi di Alessio R. 3H G.B.Piranesi Roma ------------------------------------------------------------------------- Continenti di Amin V. Cl@sse 2.0 3A G.B.Piranesi Roma 2012 ------------------------------------------------------------------------- Le condizioni di vita dal 1800 al 1900 di Sazzad I. cl@sse 2.0 2A G.B.Piranesi Roma (2011) ------------------------------------------------------------------------- Scuola Digitale - Cl@ssi 2.0 - Video di documentazione didattica della Cl@sse 2.0 G. B. Piranesi Roma. Docente referente Maria Rosa Mazzola - Sez. A 2009-12 www.classe20piranesi.altervista.org (Licenza dei genitori degli alunni della cl@sse 2.0 G.B.Piranesi Roma ai sensi dell'art.13 del Decreto Legislativo 196/2003) -------------------------------------------------------------------- Noi, ragazzi della IIIA 2012 è un video realizzato da Giulia T. della cl@sse 2.0 G.B.Piranesi Roma. " Questo video non è per dirvi addio...è per dirvi grazie! [...] Non piangete perchè è finita ma...ridete perchè c'è stata" G.T. (Licenza dei genitori degli alunni della cl@sse 2.0 G.B.Piranesi Roma ai sensi dell'art.13 del Decreto Legislativo 196/2003) -------------------------------------------------------------------------- Friuli Venezia Giulia e Slovenia 2012. Classe 3C G.B.Piranesi 2011-12. Video realizzato da Sara I. -------------------------------------------------------------------------- Bach - Preludio n. 1 Suite n. 1 in Sol maggiore di Alessandro R. Classe 1A G.B.Piranesi Roma 2011-12 Prof.ssa M.R.Mazzola ----------------------------------------------------------------------------- Viaggio nelle Terre verdiane a conclusione del progetto Giuseppe Verdi 1813-2013 - Note d'autore della classe IIIB dell'I. C. Via Dal Verme Roma, in occasione del bicentenario verdiano. 07 - 10 maggio 2013. ----------------------------------------------------------------------------- I masnadieri di Li Jing Ting - Progetto Giuseppe Verdi 1813-2013 - Note d'autore della classe IIIB dell'I. C. Via Dal Verme Roma, in occasione del bicentenario verdiano. ------------------------------------------------------------------------------------- Giuseppe Verdi/Luisa Miller di Giulia Mosca Proietti - Progetto Giuseppe Verdi 1813-2013 - Note d'autore della classe IIIB dell'I. C. Via Dal Verme Roma, in occasione del bicentenario verdiano. ---------------------------------------------------------------------------------------- Giuseppe Verdi/La battaglia di Legnano di Giuseppe Carbone - Progetto Giuseppe Verdi 1813-2013 - Note d'autore della classe IIIB dell'I. C. Via Dal Verme Roma, in occasione del bicentenario verdiano. ------------------------------------------------------------------------------------- Nel mese di giugno 2012, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), ha chiesto all'Organizzazione della cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) di svolgere un esame indipendente (review) della strategia italiana per l'innovazione digitale dell'istruzione scolastica. L'esame è stato svolto nei giorni 05, 06 e 07 novembre 2012 da un'équipe costituita da membri del segretariato dell'OCSE e da esperti esterni. L'I.C. Via dal Verme di Roma (tre scuole in Italia) è stata scelta per raccontare l'esperienza Scuola digitale-cl@sse 2.0 e Lavagna digitale 2009-12. L'esame della strategia italiana per l'innovazione digitale nell'istruzione scolastica ha l'obiettivo di fornire all'Italia un giudizio sui punti di forza e di criticità delle politiche connesse, e di elaborare suggerimenti per il Piano nazionale di Scuola digitale. Le tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (TIC) sono considerate a livello internazionale un catalizzatore dell'innovazione pedagogica e organizzativa nelle scuole. www.classe20piranesi.altervista.org -----------------------------------------------------------------------

10.06.12

Documentazione didattica della Cl@sse 2.0 G. B. Piranesi Roma


Scuola Digitale - Cl@ssi 2.0 - Video di documentazione didattica della Cl@sse 2.0 G. B. Piranesi Roma. Docente referente Maria Rosa Mazzola - Sez. A 2009-12

www.classe20piranesi.altervista.org
(Licenza dei genitori degli alunni della cl@sse 2.0 G.B.Piranesi Roma ai sensi dell’art.13 del Decreto Legislativo 196/2003)

10.04.12

Freedom and It's Owner - Kings of Convenience

I Kings of Convenience sono un duo indie pop formato da Erlend Øye e Eirik Glambæk Bøe, provenienti da Bergen, una città della Norvegia. La loro musica è caratterizzata da sonorità delicate, rigorosamente acustiche, voci rilassanti, e da complesse e fantasiose evoluzioni melodiche con la chitarra. Entrambi i componenti del gruppo scrivono e cantano le loro canzoni.

******************************************************

Testo e traduzione Freedom and It's Owner

Beauty memories of all the places
we captured without camera
we've seen the pyramids
we've seen the Louvre
we've seen Orion upside down
the total eclipses and the moonlight shadows
we've seen dolphins jumping waves
we've ski'ed the mountains and we swam in the rivers
and let the sunlight dry our skins

but freedom, freedom never greater than its owner
freedom is the mastery of the known
freedom, freedom never greater than its owner
no view is wider than the eye

show a view to someone who chose to live his whole life in cave
he'll raise his arms to protect his eyes from learning
and the blindness to which he belongs
this time it's me, it's me
cascades of chances I'll just let them be
the unfamiliar is right below our eyes
don't look for what we know
the unfamiliar is right below our eyes

but freedom, freedom never greater than its owner
freedom is the mastery of the known
freedom, freedom never greater than its owner
no view is wider than the eye.

********************************************************************

Bei ricordi di tutti i posti
Che abbiamo catturato senza una macchina fotografica
Abbiamo visto le piramidi
Abbiamo visto il Louvre
Abbiamo visto Orione capovolta
Le eclissi totali e le ombre della luce lunare
Abbiamo visto i delfini saltare le onde
Abbiamo sciato sulle montagne e nuotato nei fiumi
E lasciato che la luce del sole asciugasse le nostre pelli

Ma la libertà, la libertà mai maggiore del suo proprietario
La libertà è l’abilità del conosciuto
La libertà, la libertà mai maggiore del suo proprietario
Nessuna vista è più ampia dell’occhio

Mostra un panorama a qualcuno che ha scelto di vivere la sua intera vita in una caverna
Alzerà le sue braccia per proteggere i suoi occhi dall’apprendimento
E la cecità alla quale appartiene
Questa volta sono io, sono io
Cascate di possibilità le lascerò essere
L’insolito è proprio sotto i nostri occhi
Non cercare ciò che conosciamo
L’insolito è proprio sotto i nostri occhi

Ma la libertà, la libertà mai maggiore del suo proprietario
La libertà è l’abilità del conosciuto
La libertà, la libertà mai maggiore del suo proprietario
Nessuna vista è più ampia dell’occhio.

09.12.11

Tamana Girls Love Pop Mix from Lupin The Third

08.12.11

YOKOHAMA ROBINS marching band

Tamana Girls e feste Romane di O. Respighi

22.10.11

Gli interrogativi della vita (1999)

Gli interrogativi della vita.
Video-progetto didattico realizzato dagli alunni della Classe IIIA della Scuola Secondaria di I Grado G. B. Piranesi di Roma in occasione di un concorso della Diocesi di Roma per il Giubileo del 2000. Anno scolastico 1998-99.
Testo, fotografia, montaggio e regia della Prof.ssa Maria Rosa Mazzola.

gli interrogativi della vita cop g014.jpg

Video didattico analogico del 1999, convertito in digitale.
(Altri tempi tecnologici! Maggiori difficoltà di realizzazione con i nostri sistemi artigianali e senza software sofisticati).

Continue reading "Gli interrogativi della vita (1999)" »

10.08.11

Booktrailer Le versioni della mezza noce


Le versioni della mezza noce di Annalisa Maniscalco
Giulio Perrone Editore

Booktrailer di Maria Rosa.Mazzola
Colonna sonora "Vento" di Lorenzo Di Toro eseguita dall'autore.

Continue reading "Booktrailer Le versioni della mezza noce" »

19.06.11

Paris Pâques 2010

mariarosa.mazzola@istruzione.it

16.06.11

Lo spettacolo della Natura...eclissi di luna del 15 giugno 2011

L'eclissi di Luna del 15 giugno 2011 vista dall'INAF-Osservatorio astronomico di Capodimonte (NA).

Uno spettacolo naturale meraviglioso...

Continue reading "Lo spettacolo della Natura...eclissi di luna del 15 giugno 2011" »

11.04.11

Feste Romane (O. Respighi) Tamana Girls' High School

Tamana Girls' High School...solo ragazze, Respighi visto dal Giappone
e Tamana girls in marching band

Continue reading "Feste Romane (O. Respighi) Tamana Girls' High School " »

Pictures at an Exhibition (Modest Petrovich Mussorgsky) Narashino High School

Pictures at an Exhibition (Modest Petrovich Mussorgsky) Narashino High School

Continue reading "Pictures at an Exhibition (Modest Petrovich Mussorgsky) Narashino High School " »

Osaka Toin High School - Giuseppe Verdi - Messa da Requiem

G. Verdi: messa da Requiem interpretata dalla Osaka Toin High School
(un possibile ideale di scuola superiore?)

Continue reading "Osaka Toin High School - Giuseppe Verdi - Messa da Requiem" »

01.04.11

Debussy - Golliwogg's Cake Walk

220px-Claude_Debussy_ca_1908,_foto_av_Félix_Nadar.jpg


Richard Tilling pianoforte

trascrizione per quintetto di ottoni

Continua a leggere...Debussy

mariarosa.mazzola@istruzione.it

Continue reading "Debussy - Golliwogg's Cake Walk" »

08.03.11

Grazie a te donna

Lettera di Giovanni Paolo II alle donne

Grandi donne

Continue reading "Grazie a te donna" »

18.02.11

Francesco Bajardi, un illustre musicista madonita

di Maria Rosa Mazzola


 Bajardi049.jpg
Francesco Bajardi

Dopo il 17 marzo del 1861 si assistette, in Italia, ad un periodo di risveglio della produzione ed esecuzione strumentale, oltre che ad un generale rinnovamento della cultura musicale italiana, già prevalentemente egemonizzata dal melodramma, il quale aveva avuto il grande merito di diffondere oltre alle apprezzate idee melodiche anche le idee e le aspirazioni patriottiche del popolo italiano in rivolta e proteso all'unificazione dell'Italia.

Il risveglio delle attività concertistiche e compositive strumentali coincise con la nascita di numerosi enti, organismi, licei musicali, istituzioni e società concertistiche che, prima a livello elitario, poi in una dimensione più popolare, diffusero il repertorio strumentale centroeuropeo e sollecitarono il recupero della tradizione strumentale italiana del Sei-Settecento per definire i caratteri di un nuovo stile nazionale.

Fino a quell'epoca era stato il pianoforte a ricoprire una molteplicità di ruoli sussidiari, aveva avuto spesso la funzione di ‘surrogato’ dell’orchestra nelle innumerevoli riduzioni pianistiche (a due, quattro, sei, otto e addirittura sedici mani) nella fase di lettura di una partitura orchestrale, e, ad eccezione del quartetto, era presente in quasi tutte le formazioni cameristiche.

A partire dagli anni successivi all’unificazione dell'Italia, il suo impiego si evolse sempre più, nel senso di un’emancipazione dagli altri strumenti, fino a raggiungere un inedito grado di autonomia. Nell’arco di pochi decenni si assistette a una vera e propria trasformazione della figura del pianista sia dal punto di vista performativo che compositivo. Lo dimostra la scelta del repertorio eseguito nei concerti solistici per pianoforte, sempre più diffusi nelle principali città italiane.

In questo quadro storico-musicale si inserisce l'opera del pianista e compositore Francesco Bajardi, nato a Isnello (PA) il 23.6.1867.

Francesco Bajardi fu allievo, a Palermo, del M.° Caracciolo (pianoforte) e del M.° Platania (composizione). A Roma studiò composizione con i M.i De Sanctis e Falchi e pianoforte con il grande M.° Giovanni Sgambati, allievo di Franz Listz.
In qualche autorevole recensione si dice che lo stesso Bajardi fu allievo di Listz.

Il Bajardi si esibì a Londra nel 1884, vinse il premio Casa musicale F. Boisselot nel 1885 e il premio pianistico Franz Liszt nel 1893. Nel 1894 diede un concerto a Pietroburgo. Partecipò attivamente alla vita musicale romana e italiana del periodo post-unitario insieme ad altri suoi importanti amici, allievi anch'essi del Maestro Sgambati: Ernesto Consolo, Ezio Camussi, Fanny Davies, Maria Andreoli e altri.

Erano famose, a Roma, a partire dagli anni sessanta, Le Matinées musicales, concerti programmati dai musicisti romani che si tenevano, settimanalmente, in alcuni periodi dell’anno, e si svolgevano alle due e mezza o alle tre del pomeriggio in celebri ed eleganti sale, pubbliche e private.
I programmi coinvolgevano, come d’uso all’epoca, vari strumentisti e talvolta anche cantanti.
Per citare Martinotti a fine secolo «la Roma musicale era interamente nelle mani di Sgambati e Pinelli».

5191991092_54c370bed9.jpg

g sgambati.jpg
Giovanni Sgambati


Nel 1895, a Roma, si inaugurarono, per iniziativa del Conte Enrico di San Martino e Valperga, i concerti della Regia Accademia di Santa Cecilia, che si tenevano nella sala restaurata l’anno precedente per «adunare gli alunni per le esercitazioni, pei saggi», e dare «agio all’Accademia di iniziare [...] pubblici concerti».
I concerti dell’Accademia di Santa Cecilia misero in atto negli ultimi anni del secolo iniziative per eseguire compositori italiani. Alcune di queste furono il concerto del 16 dicembre 1897 in cui Francesco Bajardi eseguì Dans les bois di Franz Listz e il concerto del 23 dicembre 1897 in cui suonò la Quarta Ballata di Chopin e il Presto op.7 n.7 di Mendelssohn.

Fra le novità di repertorio dei concerti di quegli anni vanno segnalati, inoltre, alcuni pezzi inclusi da Francesco Bajardi nei programmi delle quattro «audizioni private» tenute assieme alla violinista Teresina Tua il 2, il 9, il 16 e il 23 dicembre 1897. Fra essi la Gavotta variata di Rameau, la Fantasia e fuga in Sol minore di Bach e l’Aria e Giga di Scarlatti. Per il resto Bajardi si mantenne su strade battute, con pezzi romantici degli autori maggiori, ma inserì nei suoi programmi anche uno Studio di concerto di Sgambati e due pezzi di sua composizione: Romanza e Toccata.

Nel 1898 un'altro progetto importante, che celebrò Bajardi, fu il ‘Concerto degli alunni licenziati dal Liceo Musicale’ che si tenne il 14 febbraio, con alcuni pezzi sinfonici diretti da Pinelli, fra cui il Concerto per pianoforte e orchestra di Bajardi, ormai giovane promessa della scuola compositiva romana.
Si ha notizia inoltre di altre manifestazioni a sostegno dei compositori italiani come, per esempio, la promozione di tre concerti monografici integralmente dedicati alle composizioni di tre musicisti italiani fra cui lo stesso Bajardi, che si cimentò in un recital integrale composto esclusivamente di sue composizioni pianistiche il 5 marzo 1899:
Sonata
Improvviso
Notturno
Filatrici
Valzer
Capriccio.

Il Conte Enrico di San Martino e Valperga fu una importante figura del mondo culturale romano ed italiano che giudò l'Accademia di Santa Cecilia dal 1895 al 1947 anno della sua scomparsa e a cui Bajardi, con nota autografa, inviò in omaggio nel novembre del 1906 due sue composizioni Chant de Bergers- Novelletta per pianoforte e Fantasia-Improvviso per pianoforte.

conteenrico.jpg
Conte Enrico di San Martino e Valperga

Quella del Conte di San Martino è una figura poco conosciuta dal grande pubblico, poco e nulla studiata. Si deve a lui la creazione, nel 1908, dell' Orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia di Roma. Il conte di San Martino poi fu anche Presidente dell'Esposizione del 1911 e senatore del Regno d'Italia. Il suo impegno politico contribuì ala nascita della scuola di cinematografia, oggi Centro sperimentale di cinematografia, e quella di recitazione intitolata a Eleonora Duse, l’odierna Accademia Nazionale d’arte drammatica a testimonianza della vastità di vedute di questo importante personaggio della vita culturale romana.

Bajardi autografo054.jpg


Bajardi autografo051.jpg


 Bajardi autografo053.jpg
dedica autografa di F. Bajardi 1906

Vittorio emanuele il conte enrico s martino e oppio.JPG
Vittorio Emanuele III e il Conte Enrico di San Martino e Valperga -
Vittorio Emanuele III inaugura la Terza Quadriennale d'Arte Nazionale al Palazzo delle Esposizioni

Opere di Francesco Bajardi:
• Trois Morceaux: Chant d'Amour - Gavotte - Feuille d'Album (con dedica al conte Giuseppe Lanza di Mazzarino)
• Preludi per pianoforte (A le signorine Elisa e Antonietta Amati)
• Ballata in Do minore (A la signorina Fanny Allievi)
• Sonata per pianoforte
• Chant de Bergers - Novelletta (A la signorina Elena Incisa di Camerano)
• Fantasia-Improvviso (A la signorina Maria Lippi)
• Valse Caprice op. 4
• Toccata op.10 (Alla Contessa Virginia di Somaglia)
• 3.me Nocturne op.11 (A la signora Maria Emma Luzzatto)
• Improvviso
• Notturno
• Filatrici
• Valzer
• Capriccio
• Romanza
• Concerto per pianoforte e orchestra.

Francesco Bajardi fu docente di pianoforte al Conservatorio S. Cecilia in Roma.
Il Conservatorio istituito nel 1919 succedeva al Liceo musicale di Roma e ancora prima, ad opera del M.°Sgambati, alla Scuola per giovani non abbienti che intendessero dedicarsi allo studio della musica, presso la pontificia Accademia di S. Cecilia.

conservatorio_santa_cecilia.jpg
Sala Accademica Conservatorio S. Cecilia Roma

Il M.° Sgambati insieme al M.° Spinelli, nel 1870, avevano ottenuto dei locali in via dei Greci (attuale sede del Conservatorio di S. Cecilia) proprio per la meritoria iniziativa didattica.

Conservatorio di Roma giardino.jpg
chiostro interno

Francesco Bajardi nel 1926 fu componente di una delle dieci commissioni ministeriali incaricate di redigere i programmi di esame dei vari corsi di strumento. Si occupò dei programmi di pianoforte e organo insieme a Francesco Cilea, Alfredo Casella, Remigio Renzi, Florestano Rossomandi, Ernesto Consolo e Luigi Ferrari-Trecate. Le dieci commissioni agirono sotto la supervisione di una commissione preposta alla formulazione dei criteri direttivi e al coordinamento dei lavori formata dai Maestri Ildebrando Pizzetti, Francesco Cilea, Giuseppe Mulè, Vincenzo Tommasini, Alberto Franchetti e Alfredo Casella. I verbali di questi lavori sono conservati presso l'Archivio Centrale di Stato.

Gli allievi del Bajardi hanno ricordato con affetto e grande dedizione il loro Maestro: Dante Alderighi da Taranto, Mario Bartoccini che è noto per aver scritto con Aldo Mantia un manifesto futurista sull'improvvisazione musicale (1921), Carlo Zecchi il quale giudicò sempre prezioso lo studio con Francesco Bajardi, e che riconosceva in quel suo primo maestro soprattutto una inclinazione poetica, tratto che lo metteva in competizione con Sgambati, allora idolo del pubblico romano.
E' di Carlo Zecchi una rara incisione del 1926 della Ballata in do minore di Bajardi.

Ballata Bajardi p2034.jpg

Ballata in do Minore di F. Bajardi, incisione del 1926, pianista Carlo Zecchi Download file


4009850016007.jpg


FotoHome1.gif
Carlo Zecchi

Zecchi-Carlo-07[1976].jpg
Carlo Zecchi

Francesco Bajardi morì a Roma il 17 settembre 1934. La casa natale di Isnello, in Corso Vittorio Emanuele, espone una targa commemorativa dei suoi natali madoniti e la storica Banda Musicale di Isnello è intitolata al suo nome.

targa Bajardi.png

IMG_0173.JPG
Isnello - Corso Vittorio Emanuele

banda isnello.jpg
Storica banda Musicale F. Bajardi Isnello in corteo

Prof.ssa Maria Rosa Mazzola
18 02 2011


Continue reading "Francesco Bajardi, un illustre musicista madonita" »

02.02.11

Tutorial Photo Flash Maker

Tutorial per la gestione del software Photo Flah Maker.
Software per la gestione audio/video delle immagini.
Buon lavoro!

Prof.ssa M.R. Mazzola

Continue reading "Tutorial Photo Flash Maker" »

05.10.10

La Primavera di A. Vivaldi I mov. Allegro Audioguida all'ascolto con la LIM

 

Lezione di audioguida all'ascolto con la LIM della cl@sse 2.0 1A 2009-10 della Scuola Secondaria di I grado a cura della Prof.ssa M.R.Mazzola

Clicca quì per scaricare il progetto metodologico-didattico in pdf
Download file

Visualizza il progetto metodologico -didattico in versione e-book

Lezione con la LIM Videoascolto La Primavera di A. Vivaldi

Visualizza il videoascolto in versione e-book

La Primavera di A. Vivaldi _ Videoascolto cl@sse 2.0 Piranesi Roma

primavera072.jpg

Documento di Sara Martucci classe 3A 2010-11

Continue reading "La Primavera di A. Vivaldi I mov. Allegro Audioguida all'ascolto con la LIM" »

28.06.10

Videoascolto - La primavera di A. Vivaldi Cl@sse 2.0 1A 2009-10

la primavera di A.Vivaldi.jpg


scarica quì il file zippato del videoascolto
Download file

27.01.10

La nostra Cl@sse 2.0 e l'equipe del Prof. Maragliano dell'Università Roma Tre


Il giorno 22 gennaio, nel pomeriggio, abbiamo incontrato i nostri tutor dell'Università Roma 3.

Ringrazio, anche a nome del nostro Dirigente Scolastico e dei colleghi del consiglio di classe, il prof. Maragliano, il prof. Sapuppo e il prof. Lucci per le idee, i suggerimenti e le suggestioni che hanno voluto condividere con noi.

Vi trasferisco alcuni elementi di osservazione, scaturiti nel corso dell'incontro, per condividere, con tutto il gruppo di lavoro del Lazio, con alunni e genitori, spunti e idee:
1. La Scuola non è al passo con i cambiamenti strutturali della società, percorrere strade di rinnovamento e adeguamento è ormai inevitabile;
2. La struttura della società, la vita lavorativa delle persone e il loro tempo libero sono sempre più orientati al network, occorre definire la propria identità nella rete, non averne paura e affidarsi, semmai, nell'organizzazione didattica, alla tutela che offre una piattaforma.
3. Usare la piattaforma nel quotidiano scolastico (a tal proposito: usare più frequentemente, proficuamente e anche in modo naturale, la nostra piattaforma di cl@sse 2.0);
4. Importanza della condivisione delle soluzioni didattiche sia all'interno del consiglio di classe che tra docenti impegnati nella stessa opera di cambiamento in altre sedi scolastiche;
5. Obiettivo finale: creare un clima generale di fiducia nell'attività scolastica e tanta voglia di comunicare.

Un momento importante, per lo sviluppo del nostro progetto, è stato l'incontro con i nostri ragazzi della cl@sse 2.0 e le loro famiglie.
Mi piace ricordare l'emozione che ho letto negli occhi dei nostri alunni, e...l'attesa, per tutta la mattinata, e... la loro rinuncia ad impegni 'importanti', per essere presenti...

L'incontro è stato proficuo e interessante e ringrazio tutti per il clima cordiale e piacevole che è stato possibile realizzare.
Prof.ssa Mazzola

Continue reading "La nostra Cl@sse 2.0 e l'equipe del Prof. Maragliano dell'Università Roma Tre" »

07.01.10

La notte in Italia di Giulia Calvani 3B 09-10

21.06.09

Teatro dell'Opera di Roma - I Pagliacci


Teatro dell'Opera di Roma - I Pagliacci
Direttore musicale - Gianluigi Gelmetti
Regia di Franco Zeffirelli

maggio 09 043.jpg


Pagliacci 013.jpg


maggio 09 009.jpg

07.06.09

Pianeta terra: salviamolo!!

Video, patrocinato dal Presidente della Repubblica Francese, condiviso con i nostri partner del IV Gymnasio Peristeriou di Atene.

mariarosa.mazzola@istruzione.it

Camposcuola Ovindoli 2009 2C-2D 08-09

Il Parco Naturale Regionale Sirente-Velino occupa una superficie di 50.288 ettari nel cuore dell'Abruzzo, a sud di L'Aquila. Cuore geografico delle montagne d'Abruzzo, il Velino (2.487 m) e il Sirente (2.349 m) offrono a chi ne visita le valli, gli altopiani e le vette tutti i motivi d'interesse dei massicci più elevati dell'Appennino. Pareti rocciose, canyon, circhi glaciali, creste modellate dall'erosione compongono uno spettacolare ambiente di alta montagna. Faggete e praterie d'alta quota, fenomeni carsici e fioriture, la presenza del lupo, dell'aquila, del cervo e del grifone completano il quadro.
Il clima rigido - il Velino e il Sirente sono i massicci appenninici più lontani dal mare - rende possibile nel Parco la presenza di piante che vivono di norma in luoghi più freddi. Fino ai 1.000 metri circa, la vegetazione è dominata da querce, e in particolare da roverella.
Nel Parco del Sirente-Velino è stata più volte segnalata la presenza dell'orso marsicano. Tra i mammiferi gli si aggiungono il cinghiale, la volpe, il ghiro, la donnola, la martora, il gatto selvatico, la faina, lo scoiattolo, la lepre. Sicuramente presente nell'area protetta è il lupo. Tra i rapaci notturni si possono incontrare il gufo reale, il gufo comune, la civetta.

28.05.09

Una Traviata dolcissima!! Delizia ... senza croce!

09.05.09

"Domani" a tutti gli alunni delle classi 1-2-3 A-B-C

Domani
Eccellente operazione artistica e di solidarietà nei confronti delle vittime del terremoto d' Abruzzo.
Canteremo e suoneremo questo splendido pezzo e compreremo il dvd.
Prof.ssa M.R.Mazzola

Continue reading ""Domani" a tutti gli alunni delle classi 1-2-3 A-B-C" »

28.03.09

Khachaturian - Sabre dance

Continue reading "Khachaturian - Sabre dance" »

Inverno

Continue reading "Inverno" »

10.03.09

...e non mi venite a dire più che è... "difficile"!

A tutti i miei alunni tastieristi:

09.03.09

Woman in Art

Musica: J.S.Bach - Sarabanda dalla Suite in sol Magg. n.1, BWV1007 per violoncello solo. Solista Yo-Yo Ma

08.11.08

"Barcelona" - Freddie Mercury e Montserrat Cabaillé

Continue reading ""Barcelona" - Freddie Mercury e Montserrat Cabaillé" »

05.11.08

Autunno

Continue reading "Autunno" »

16.10.08

Adiemus di K. Jenkins video Enya

Continue reading "Adiemus di K. Jenkins video Enya" »

Over the rainbow Israel Kamakawiwo'ole per le classi 2 A-B-C

Continue reading "Over the rainbow Israel Kamakawiwo'ole per le classi 2 A-B-C" »

04.10.08

Claire de lune di Claude Debussy

Continue reading "Claire de lune di Claude Debussy" »

Isnello (PA)

Continue reading "Isnello (PA)" »

Pizzo Cervi - Isnello - Parco delle Madonie (PA)

Continue reading "Pizzo Cervi - Isnello - Parco delle Madonie (PA)" »

03.10.08

Roma bella 2

Continue reading "Roma bella 2" »

Tramonto dalle Terme di Sciacca

Continue reading "Tramonto dalle Terme di Sciacca " »

Roma bella

Continue reading "Roma bella" »

Quacella - Abiens Nebrodensis - Parco delle Madonie (PA)

Continue reading "Quacella - Abiens Nebrodensis - Parco delle Madonie (PA)" »

Alba alla Molara

Continue reading "Alba alla Molara" »

17.10.07

Musica è...multiculturalità

Musica è  multiculturalità 2005.JPG

Continue reading "Musica è...multiculturalità" »